Saune da esterno: la manutenzione

Le saune da esterno rappresentano una risorsa emozionale unica, perfetta per godersi il periodo invernale in totale relax, contrastando le rigide temperature e nutrendo al contempo il proprio corpo e il proprio spirito. Qualche settimana fa su questo blog vi abbiamo introdotto i modelli di saune in legno Thermowood che Vendita Casette propone, un piccolo lusso a portata di mano che rivoluzionerà per sempre il vostro concetto di inverno.

Oggi, per coloro che hanno ancora dei dubbi sull’acquisto di questo accessorio, ma anche per chi vorrebbe capire fin da subito qual è la procedura di manutenzione, vi spieghiamo tutto ciò che c’è da sapere. Innanzi tutto, è opportuno ricordare l’importanza di un’ottima manutenzione, sia per quanto riguarda il materiale esterno, il più esposto alle intemperie e ai pericoli degli agenti esterni, che l’interno, per evitare un precoce deteriorarsi ed un conseguente peggioramento delle prestazioni della struttura. Nonostante questo, possiamo assicurarvi che le saune da esterno in legno non necessitano di particolari accortezze fuori dall’ordinaria pulizia e che pertanto la fase di manutenzione non rappresenta una spesa. Inoltre, se possedete già delle casette o case in legno, non dovete far altro che seguire gli stessi accorgimenti generali.

Manutenzione dell’esterno

L’esterno è la parte più soggetta ai danni del tempo, è quindi necessario oliare almeno due volte l’anno le pareti esterne della vostra sauna, in modo da donare costante idratazione al legno. Attenzione poi anche agli infissi, porta e finestre vanno protetti con dell’impregnante per legno, in modo da evitare il loro mal funzionamento, con conseguente formazione di spifferi e sbalzi termici.

Saune da esterno: manutenzione degli interni

Avrete comunque un alleato dalla vostra parte: l’alta temperatura. Temperature così elevate come quelle presenti all’interno di una sauna infatti rendono l’ambiente molto ostile per i batteri. Ciò non toglie però che un’ordinaria pulizia, con prodotti specifici per il tipo di legno o, se desiderate una pulizia tutta la naturale per rispettare l’ambiente, con una miscela di bicarbonato e acqua, sia necessaria!

Due piccoli consigli per mantenere al minimo il dispendio di energia (e soldi): dopo ogni utilizzo pulire le superfici interne della sauna (panche, ripiani, pavimenti e pareti) con la spazzola, immergendola nel secchio di acqua calda, ciò permetterà di mantenere la vostra sauna da esterno come nuova. Se invece desiderate donare alle panche interne bellezza e comodità originarie basterà levigarle leggermente, non più di una volta l’anno però perché c’è il rischio di secchezza del legno con conseguente formazione di schegge. Inoltre, sarà possibile svuotare periodicamente la cabina da tutte le forniture, in modo da operare una pulizia a fondo.

Piccole accortezze, una pulizia ordinaria e una manutenzione più approfondita una o due volte all’anno basteranno per mantenere la vostra sauna come nuova. E ora andate a dare un’occhiata alle nostre saune da esterno per scegliere quella che più fa al caso vostro, bastano pochi click e l’articolo sarà vostro!

Scrivi il tuo commento

Login

Lost your password?